Accedi ai contenuti
Registrati »
Accedi ai contenuti
Registrati »
HomeA colloquio con
Archive

[vc_row][vc_column][vc_column_text css=".vc_custom_1588866612044{margin-bottom: 1.5em !important;}"]Il White Paper costituisce la sintesi di un percorso di condivisione e approfondimento sui temi della governance farmaceutica nato dal confronto con le regioni, l’Istituto Superiore di Sanità, la Commissione Tecnico Scientifica e i rappresentanti dell’industria farmaceutica. Obiettivo del White Paper è quello di enunciare i principi guida, in termini di accesso alle terapie, sostenibilità finanziaria, centralità delle

Abbiamo intervistato Oscar Bertetto, Direttore Dipartimento Funzionale Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta, Alberto Bortolami, Referente attività tecnico-scientifica Rete Oncologica Veneta – IOV, e Sandro Pignata, Direttore Dipartimento Uroginecologico del “Pascale” di Napoli

La dispensazione dei farmaci orali in ambito oncologico e oncoematologico prevede il fondamentale contributo del farmacista ospedaliero impegnato in interventi di "Pharmaceutical care".

Massimo Boni, A.O.U. Maggiore della Carità di Novara e Fiorenza Enrico, Fondazione del Piemonte per l'Oncologia - IRCCS Candiolo, si confrontano sui nuovi scenari che vedono il farmacista ospedaliero sempre più "protagonista", anche in ambito oncologico.

Celestino Bufarini, Responsabile U.O.C. Farmacia Ospedaliera AREA VASTA 1 ASUR Marche, descrivendo le sue differenti esperienze lavorative evidenzia le molte sfaccettature di una professione in un cui l’innovazione tecnologica e l'importante ruolo di counseling del farmacista devono necessariamente viaggiare di pari passo.

Paolo Pronzato, Direttore U.O. Medica 2, IRCCS AOU San Martino, Genova e Sabrina Beltramini, Direttore f.f. U.O. Farmacia, IRCCS AOU San Martino, Genova, si confrontano sul tema della gestione dei limiti di budget anche alla luce del continuo flusso d’innovazione.

La figura del farmacista ospedaliero assume un ruolo sempre più rilevante all’interno di strutture multispecialistiche complesse.

Il farmacista ospedaliero ha sempre ricoperto un ruolo rilevante nelle sperimentazioni cliniche. Tuttavia, ad oggi, le good clinical practice sul tema non vengono ancora applicate in modo uniforme: ne parliamo con Angelo Claudio Paolozzo.

/